Fleex.cc Guadagna Bitcoin Gratis

FLEEX.CC

The Fleex.cc mainline platform is a unique service that allows to simultaneously extract the most popular crypto currency

Using 100% of the Gh/s power, you are guaranteed to earn from 2% to 3% per day from your invests

Now everyone can start mining the crypto currency and personally feel on their experience all the advantages and quality of this platform

Sign up and get 100 Gh/s as a gift and start mining the desired coin

Participate in a two-level partnership program and get 12% - 5% of the power purchased by your referrals

La piattaforma mainline Fleex.cc è un servizio unico che permette di estrarre contemporaneamente il più popolare di valuta crypto

Utilizzando il 100% della potenza del Gh / s, si sono garantiti per guadagnare dal 2% al 3% per ogni giorno dal vostro investe

Ora tutti possono iniziare l'estrazione della moneta crypto e personalmente sentono sulla loro esperienza tutti i vantaggi e la qualità di questa piattaforma

Iscriviti e ottenere 100 GH / s come un dono e avviare l'estrazione la moneta desiderata

Partecipare a un programma di partnership a due livelli e ottenere il 12% - 5% della potenza acquistata dai vostri referrals

Entra Ora in Fleex.cc e Ricevi il tuo Bonu



Attacco MITM: Man In The Middle

Attacco MITM: Man In The Middle

Nella crittografia e nella sicurezza informatica, man in the middle (spesso abbreviato in MITM, MIM, MIM attack o MITMA), in italiano "uomo nel mezzo", è un attacco informatico in cui qualcuno segretamente ritrasmette o altera la comunicazione tra due parti che credono di comunicare direttamente tra di loro.  Cit. Wikipedia


L'attacco MITM (Man In The Middle) è uno degli attacchi hacker più potenti e più complicati  in circolazione. Come tutte le forme di attacchi hacker ha le sue varianti e le sue personalizzazioni.

Per capire come funziona questo tipo di hacking, bisogna anzitutto fare una piccola premessa, ogni dispositivo connesso ad una rete può comunicare con altri dispositivi connessi alla stessa rete, ricordando che tutti gli apparati che si connettono a quel tipo di rete lasciano una traccia identificativa, che fa in modo di distinguerli e riconoscerli.

L'hacking Man In The Middle gira intorno a questa affermazione, riuscendo ad alterare le fasi di input e output.

Essendo più chiari, questo hack fa una cosa molta semplice e allo stesso tempo molto elegante, permette all'hacker di impersonificare uno o più dispositivi presenti in una determinata rete.

La tecnica MITM è una delle tecniche più efficaci al momento ma una delle tecniche più complesse e meno usate in circolazione.

Ecco un immagine che può riassumere visivamente cosa accade nella tecnica in questione:


Come ci suggerisce l'immagine notiamo che l'hacker si pone in mezzo alla comunicazione da parte dei due utenti e fa in modo di far credere a ciascuno dei due di essere l altro.

Quindi in questo caso l'hacker usando svariate tecniche di camuffaggio, crea due false identità in cui in una è il "client" e nell'altra è la "service agency".

Il client invierà i dati all'hacker che si fingerà la service agency, una volta che l'hacker vrà filtrato le informazioni e appreso ciò che gli serviva, invierà i dati alla vera service agency fingendosi (grazie ai dati forniti dal client) il client.
Da questo momento in poi la service agency risponderà solo all'hacker credendo sia il vero client e il client invierà i dati solo all'hacker credendo sia la vera erver agency.

 Spero di esserti stato d'aiuto con questo articolo.
 Se l'articolo ti è piaciuto lascia un like e condividilo sulla tua bacheca.  
 Un Saluto e un Abbraccio dal vostro -Luigi23-

Come Hackerare Un Sito Web

PREMESSA: Questo articolo non vuole per nulla spronare o incentivare a commettere reati informatici di qualsiasi tipo ma ha lo scopo di informare i lettori sulle metodologie usate da hacker professionisti per hackerare un sito web comune.


In questo articolo parleremo di come hackerare un sito web e come gli hacker riescono a rubare informazioni private a server non protetti adeguatamente.

In principio non c'è mai una soluzione ben definita per hackerare un sito web, ma esistono delle linee guida che posso mostrarti.


Raccolta di informazioni / dati sul sito web da hackerare

La raccolta di dati è una parte fondamentale per effettuare l'hacking di un sito web e possiamo definire questa fase come: "studio e analisi della vittima".
Può esserti utile anche questo articolo che contiene informazioni su come avere informazioni sulla vittima: Social Engineering, Attacco Hacker!

Sviluppo del piano d'attacco web

Una volta trovate e analizzate tutte le informazioni per l'hacking del sito web della vittima, passiamo allo: "studio e sviluppo dell'attacco".
Questa è la seconda parte fondamentale per attaccare un sito web poichè è il corpo della nostra operazione.
In base all'anaisi effettuata in precedenza possiamo trovare dei bug o degli errori effettuati da i programmatori nella fase di scripting.
Svilupperemo la fase di hacking a seconda delle falle che abbiamo trovato e evidenzieremo i punti critici, a tal proposito ti elenco qualche articolo che può esserti utilissimo!

BY-PASSARE UN LOGIN CHE SI APPOGGIA SU UN DATABASE SQL

BRUTE FORCE SCOPRI QUALSIASI PASSWORD


Hackerare il sito web

Una volta arrivati a questo punto dovremmo utilizzare tutta la nostra esperienza e conoscenza per riuscire nell'hack. Solo la nostra bravura potrà allafine portarci al risultato sperato e così dopo anni di studio di strutture, linguaggi di programmazione, ragionamenti e sbagli, riusciremo ad hackerare un sito web!

 Se questo post ti è stato utile condividilo con gli amici e continua a seguirmi. 

 Un Saluto e un Abbraccio dal vostro -Luigi23-
 Ti è piaciuto l'articolo? 

Come ci hanno rubato l'identià


Oggi giorno siamo constantemente connessi ad internet, siamo nell'era dell'informazione, in cui i dati privati valgono migliaia o milioni di euro.

Certamente, mio caro amico, saprai che il 90% della popolazione mondiale che è connessa in rete
ha volutamente deciso di regalare le informazioni su di se al mondo intero, condividendo se stesso con internet. 

La maggior parte delle volte è colpa dei social network come: facebook, twitter, pinterest, tumbrl etc..

Personalmente, considero tutto questo un grosso errore! 

Cosa accadrebbe se, ad esempio, i database di questi colossi venissero hackerati?

Pensate a Google o a Facebook, grazie alle informazioni che hanno su di noi, per loro stessa ammissione, possono dirci:

dove ci troviamo in questo momento, cosa stiamo facendo e forse anche a cosa stiamo pensando.


Questo è un potere enorme in mano a persone che non ci conoscono realmente, bisogna fare qualcosa!

Ci hanno dato un "dolcetto ben condito" in cambio delle nostre vite, usandoci come pecore di un gregge, alla ricerca della moda del momento.

Mio caro amico, continua pure, a far finta di nulla ma arriverà un giorno in cui ti ritroverai a vivere una libertà che non hai scelto tu.

Se questo post ti è stato utile condividilo con gli amici e continua a seguirmi.
Un Saluto e un Abbraccio dal vostro -Luigi23-.

Ti è piaciuto l'articolo?

Hacking Password: Come Difendersi?

password hacking

Dopo gli ultimi articoli scritti su - Come Hackerare un Account Facebook - ho ricevuto centinaia di email di persone che erano preoccupate per la sicurezza del proprio account facebook; così ho deciso di scrivere questo articolo inserendo alcuni punti fondamentali per proteggere le password e i vostri account facebook.


Premetto che la sicurezza informatica non esiste, l'unico modo di tenere al sicuro i propri dati, è quello di non essere mai nati!

 Hacking Password

Hackerare una password di un account facebook al momento è una delle richieste che mi viene fatta più di frequente, ma come creare una password efficace in grado di essere recuperata solo dal vero proprietario?
Ecco a te le linee guida da seguire:

Creare una password composta da:
  • minimo 12 caretteri 
  • lettere e numeri
  • caratteri speciali(es. #@*-)
  • lettere MAIUSCOLE e minuscole
  • evitare riferimenti a date o nomi
Queste sono le principali regole da seguire per creare una password sicura, se avete qualche tipo di dubbio potete chiedere nei commenti.

Se questo post ti è stato utile condividilo con gli amici e continua a seguirmi.
Un Saluto e un Abbraccio dal vostro -Luigi23-.

Ti è piaciuto l'articolo?

Brute Force: John The Ripper!



John The Ripper

John The Ripper è un "password cracking tool", molto più semplicemente un brute force.
Per capire che cosa è un bruteforce clicca qui: 



Inizialmente è stato sviluppato per sistemi operativi UNIX, attualmente può essere eseguito su 15 differenti piattaforme, tra cui anche iOS, Linux e Windows.

Questo particolare programma sfrutta il dictionary attack come sua arma principale; è uno dei più famosi tools per craccare password di qualsiasi tipo.


Funzioni Pincipali

  • Word List Mode (Modalità dizionario)
  • Single Crack Mode (Modalità a singolo crack)
  • Incremental Mode (Modalità incrementale)
  • External Mode (Modalità esterna)


Che cosa è il dictionary-attack?

Questo metodo, o meglio sistema, si basa sul cercare delle parole da un dizionario e verificarle, quando ci sono solo lettere il nostro attacco verrà terminato in massimo mezz'ora; invece quando ci sono sia lettere che numeri ci metterà circa un'ora e mezza.
La maggior parte degli utenti come password inserisce una parola seguita o preceduta da un numero ecco perché questo attacco è efficace al 70%.
Il programmatore non dovrà far altro che caricare il dizionario della lingua scelta e avviare il programma così che questo inizi a provare tutte le parole presenti nel dizionario, fino a trovare la password!

SCARICA GRATIS JOHN THE RIPPER: 





Se questo post ti è stato utile condividilo con gli amici e continua a seguirmi.
Un Saluto e un Abbraccio dal vostro -Luigi23-.

Ti è piaciuto l'articolo?

CODE INJECTION: TECNICHE DI HACKING WEB



Nel mondo dell'hacking web esistono infinite possibilità e soluzioni specifiche per effettuare un attacco informatico, ciò nonostante l'hacker per quanto sia bravo ed intelligente dovrà "testare" le vulnerabilità più semplici prima di passare a quelle più complesse.

L'hacker utilizza la CODE INJECTION per verificare e testare la sicurezza del sito, non per creare danni o rubare informazioni riservate.

Questa tecnica non ha un metodo specifico e non si può attuare senza la conoscenza, l'esperienza e la logica di programmazione.

Conoscenza

Un hacker deve sapere e conoscere il linguaggi di programmazione/scripting che servono per identificare una determinata falla.


Esperienza

Un hacker deve saper utilizzare il codice nel modo giusto senza creare danni permanenti Oltre al fatto che non dovrà farsi mai rintracciare.

Logica di Programmazione

Un hacker deve saper ragionare come un programmatore, per capire dove, chi ha creato il sito, ha sbagliato. Vedi: Programmatori si nasce o si diventa?


Code Injection: La Tecnica

Con il termine CODE INJECTION vengono indicate le aggiunte di codice imprevisto all’interno di un sito web, per alterarne il funzionamento o l’aspetto. 

La code injection utilizza dati utente, che possono essere una url scritta, un parametro passato(come l'id), controlli mancati, verifiche tramite javasciprt e operazioni sul database mediante il jquery; sono la causa che scatenano la code injection, quindi il punto debole che va controllato ed attaccato.

È la causa principale della stragrande maggioranza dei defacement(alterazione di pagine web)

Se questo post ti è stato utile condividilo con gli amici e continua a seguirmi.
Un Saluto e un Abbraccio dal vostro -Luigi23-.

Ti è piaciuto l'articolo?

Come Hackerare AdWords #2



Pre-requisiti hack:

-Aver letto la prima parte: QUI

Questa pratica è assolutamente illegale e ogni informazione contenuta in questo articolo è puramente informativa. Quindi non mi assumo nessuna responsabilità della pratica che farete di queste informazioni.


Non scenderò troppo nel dettaglio per non rendere noioso l'articolo, se avete domande scrivete pure nei commenti.
Se volete effettuare l'hack vi prego di seguire la guida senza farvi troppe domande, potrà sembrarvi strano ma fidatevi alla fine tutto avrà senso.


5. Installare Prestashop 

Non mi dilungo molto nel spiegarvi come installare prestashop perchè, essendo il più famoso CMS di ecommerce al mondo, su Google troverete tutto il necessario.



6. Installare il modulo AdWords

Una volta completata la procedura di installazione di PrestaShop, bisogna recarsi nella sezione moduli attraverso il pannello amministrativo di prestashop e installare il modulo prestashop.



7. Ottenere il codice 

Una volta terminata l'installazione, faremo click sul modulo e avremo davanti un codice.
Questo codice può essere utilizzato una sola volta. Copiate il codice.





8. Sfruttare il codice 

Rechiamoci nel nostro account adwords e portiamoci con il mouse sulla rotellina in alto a destra e selezioniamo la voce: "Fatturazione" e poi dalla pagina che ci verrà fornita cliccheremo su gestisci codici promozionali.


9. L'ultimo passo

Inseriamo il nostro codice all'interno cliccando sul pulsante rosso con scritto: "+ CODICE PROMOZIONALE" e il gioco è fatto.

Iniziate la vostra campagna AdWords tranquillamente non appena arriverete ad un debito di 25€ con AdWords, Google farà un accredito di 75€ sul vostro conto AdWords.

Google chiederà un pagamento immediato solo se raggiungete un debito di 50,00€

P.S. Ricordate di utilizzare una carta prepagata con credito 0.

N.B. Terminate la campagna prima che il vostro credito tocchi lo 0.

Potete usare questo metodo altre mille volte ovviamente con account diversi ripercorrendo tutto il procedimento.

Consiglio vivamente di fare questa operazione con una postepay e di cancellarla dopo aver utilizzato per 10 volte il procedimento. Ne fate un'altra e cominciate di nuovo :-D

Se questo post ti è stato utile condividilo con gli amici e continua a seguirmi.
Un Saluto e un Abbraccio dal vostro -Luigi23-.

Ti è piaciuto l'articolo?